Vinitaly 2017, Petracca: "Finalmente la Campania presenta una immagine unitaria"

Vinitaly 2017, Petracca:

Finora sono state presentate più di 2000 richieste di finanziamento, a fronte di 1.200 domande presentate nell'ambito dello stesso bando nella vecchia programmazione. "Abbiamo scelto Daniela Pinna per la sua storia imprenditoriale, per l'attività che ha svolto in questi anni anche come rappresentante delle tante aziende del Consorzio del Vermentino di Gallura di cui si è fatta portatrice di proposte e idee per il miglioramento del comparto".

Un portale pensato per un pubblico ampio, i Wine Lovers: non soltanto esperti ma anche appassionati e neofiti, buyers e sellers, produttori e distributori; per un parterre di notizie e aggiornamenti pronti a soddisfare la sete di conoscenza di tutti i lettori. Il Vermentino Docg, uno dei vitigni più rappresentativi dell'Isola, è il vino che ha avuto il maggior incremento di vendite nel 2016 (+4,9%) rispetto a tutti gli altri bianchi italiani. Opere di grande suggestione frutto di un progetto, "Drawine", dell'Accademia di Belle Arti di Perugia che ha voluto così sperimentare un nuovo strumento pittorico sul solco di un legame, quello fra il vino e la pittura, dalle radici antiche.

"Ho studiato e lavorato per anni nel valorizzare le mie produzioni".

"A Vinitaly 2017 sono presenti i primi vini della Doc Friuli Venezia Giulia che rappresenta già una realtà importante con 1500 ettari rivendicati al termine della vendemmia nell'anno zero". Caria ha però invitato il mondo dell'impresa e la politica a lavorare ancora più assieme: "Dobbiamo fare più sistema, più rete, massa critica per presentarci con la giusta forza nell'export destinato ai mercati storici e a quelli emergenti". Come ricorda l'assessore "nel periodo 2011-2016, con la misura investimenti dell'Ocm Vino, sono stati finanziati investimenti nelle cantine per circa 39 milioni di euro, con quasi 15,4 milioni di contributi erogati".

Lo ha indicato l'assessore regionale alle Risorse agricole, Cristiano Shaurli, nella giornata conclusiva della 51. edizione della fiera internazionale, traendo un primo bilancio della kermesse in chiave Friuli Venezia Giulia. Non solo Capodarco e La Costa ma anche Terre Vive, Vitematta, La Contea e La Cantina di Cooperativa Sociale 81, che dimostrano il successo del binomio composto dal realizzare vino "sociale" e stare a pieno titolo sul mercato, non solo italiano ma anche estero.