VAR in Serie A, Nicchi spiega: "Interverrà soltanto nei casi certi"

VAR in Serie A, Nicchi spiega:

Ora è ufficiale, dal prossimo anno in Serie A si utilizzerà la VAR. "La sperimentazione ci dimostra che sono solo un paio i casi in una giornata di campionato in cui c'è effettivamente bisogno dell'intervento della VAR. Nella maggior parte dei casi i nostri arbitri decidono bene".

"Sicuramente la VAR non interverrà quando un giocatore è in fuorigioco di un centimetro, quello è un caso non certo. - ha proseguito Nicchi - Durante la fase di sperimentazione c'è stato qualche episodio che avrebbe cambiato qualche risultato, ma non molti. Le situazioni da VAR non sono più di 1 o 2 a giornata". La sperimentazione è stata positiva, dobbiamo ringraziare gli arbitri e le commissioni, s'è lavorato duro per arrivare a questo risultato. L'arbitro potrà decidere sempre e comunque in autonomia. Lo strumento verrà utilizzato solo per i casa certi: palla dentro o meno, falli plateali non visti e reti in fuorigioco. Per quanto riguarda l'applicazione, i casi specifici in cui sarà applicata saranno resi noti in questo protocollo.

Il mio ok alla tecnologia?

Chi si aspetta una rivoluzione resterà deluso: quest'anno i momenti in cui sarebbe intervenuta la macchina, non superano i due casi a giornata. Diciamo che dei 70 casi, la macchina per il 70% conferma la decisione arbitrale.

Una cosa è certa: gli addizionali non ci saranno più e gli arbitri di area andranno a fare il Video Assistant Referee. A guardare i monitor saranno arbitri in attività per un semplice motivo: devono essere preparati ed aggiornati allo steso modo degli altri e quindi settimanalmente andranno a Coverciano a lavorare e preparasi esattamente come l'arbitro che va in campo. E' una garanzia che ho chiesto perché sarebbe assurdo utilizzare persone che hanno smesso o che faranno questo dopo che avranno smesso di arbitrare. Ho sempre detto che il campo è diverso dalla tribuna e poi le persone intelligenti sono quelle che riescono a cambiare idea. "Speriamo che queste innovazioni portino a godere di più dello spettacolo calcistico".