Tortona - Seggio in via Zenone per le primarie del Pd

Tortona - Seggio in via Zenone per le primarie del Pd

Si vota dalle 8 alle 20.

In vista di questo appuntamento, i Giovani Democratici della Penisola Sorrentina promuovono un confronto aperto al pubblico in cui verranno presentate le mozioni dei tre candidati alla segreteria (Michele Emiliano, Andrea Orlando, Matteo Renzi), facendo informazione e approfondimento sulle loro differenze. Cracolici in una conferenza stampa ha presentato anche i candidati renziani all'assemblea nazionale del partito, di cui lui è capolista. Colgo l'occasione per informati che, oggi pomeriggio, alle ore 18 si riunisce il direttivo del Partito Democratico.

Un'eventualita' che si affaccia ciclicamente ma che potrebbe essere sempre piu' probabile dopo il congresso Pd. Che è il contrario di disintegrazione. Le operazioni di voto si svolgeranno presso la sede al capoluogo, seggio unico, in via Roma 156. Per tutte le info è possibile consultare il sito primariepd2017.it.

Unità. E' questo lo slogan scelto da chi sostiene la mozione Orlando. Pippi Mellone, il sindaco di Nardò nel salento ex militante di CasaPound si sta impegnando con forza nel sostenere il governatore pugliese Emiliano alle primarie. In calo anche Movimento Democratico e Progressista, che passa da 3,7 a 3,4%.

E sul tema della separazione tra ruolo di segretario e di premier, Orlando ha ribadito: "Non basta che stia scritto nello statuto, andiamo verso un sistema politico meno maggioritario del passato, occorerà fare una coalizione e dedicarsi alla sua costruzione, e anche dedicarsi un po' al partito che non mi pare in condizioni eccezionali".

Di seguito pubblichiamo il sostegno ai due candidati da parte di due componenti del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo. "La legge elettorale è priorità assoluta".

Queste parole fanno intuire che probabilmente l'interesse è anche quello di adottare nuove misure per prevenire e ridurre l'abbandono scolastico, ancora molto alto in alcune zone del Sud Italia. Se ci dovesse essere un pareggio "a decidere sara' il Parlamento".Niente preclusioni dunque. Bisogna riprendere a investire in responsabilità.

Riguardo all'ultimo consiglio comunale voglio evidenziare che il PD è ben conscio che la ricostruzione non sta evolvendo come dovrebbe, ma tutte le Istituzioni stanno mettendo in campo ogni sforzo per poter velocizzare e far ripartire i nostri splendidi luoghi.