Spaccio di droga a Mariconda, denunciato un giovane: il blitz

Spaccio di droga a Mariconda, denunciato un giovane: il blitz

La Drappello Volante della Polizia a causa di L'Aquila, nella serata a causa di ieri, ha proceduto all'stallo a causa di A.M. aquilano a causa di 42 età, Z.N. cittadini marocchino a causa di 37 età e K.M. cittadini macedone a causa di 21 età, arresti eseguiti per concludere possesso e a causa di sostanze stupefacenti, nello peculiare hashish e marjuana. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo della Questura di L'Aquila.

Gli operatori sono intervenuti prontamente, ponendosi all'inseguimento dell'autovettura che ha cercato la fuga raggiungendo la SS. 5 bis.

Gli investigatori hanno così deciso di perquisire anche l'abitazione dell'uomo dove sono stati rinvenuti altri 13 involucri, contenenti ulteriori 13 grammi di cocaina. I giovani "coltivatori diretti" con serra domotizzata, due fratelli di Monte Compatri di 20 e 23 anni e un loro "socio" di Rocca Priora di 22 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Rocca Priora con l'accusa di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti.I ragazzi avevano dato vita, nella casa dei fratelli, ad una fiorente attività di coltivazione di marijuana grazie ad una serra "speciale" in grado di provvedere autonomamente alle esigenze delle piante.

Quanto a segnare la proficua esercizio della Drappello Volante, coordinata dal Commissario Testa Roberto Mariani, pochi giorni ha effettuato cinque arresti per concludere a causa di aroma, a affermazione a causa di un gentile e individualmente garbato a questa problematica diffidente a causa di realizzare segnale pubblico indirizzata ad una pubblico a causa di giovani consumatori.