Serie B, Frosinone-Avellino 1-1: Castaldo acciuffa Dionisi

Serie B, Frosinone-Avellino 1-1: Castaldo acciuffa Dionisi

Luigi Castaldo, attaccante dell'Avellino di Walter Novellino, è stato l'autore della rete che ferma la capolista Frosinone di Pasquale Marino sull'1-1, allo Stadio "Matusa", nella gara valevole per la 35° giornata del Campionato di Serie B.

Avellino (4-4-1-1): Radunovic; Gonzalez, Migliorini, Djimsiti, Perrotta; Laverone, D'Angelo, Omeonga, Bidaoui; Verde; Eusepi. I gialloblu hanno realizzato 7 punti nelle ultime tre partite e possono sfruttare un turno sulla carta favorevole rispetto alle dirette avversarie. Così al minuto numero 15 i padroni di casa passano in vantaggio: lancio lungo dalla difesa, Mazzotta taglia fuori la difesa e la mette dentro di prima per Dionisi che gonfia la rete di testa, 1-0. Novellino non è soddisfatto e alla mezz'ora decide di inserire Castaldo al posto di Moretti. L'entrata del capitano ravviva l'Avellino che al 41' crea la prima occasione della sua partita, ma è clamorosa, perché su un cross dalla sinistra svetta Castaldo, la sfera rimane li dopo un batti e ribatti ma sia Eusepi che Castaldo non trovano il guizzo decisivo, permettendo a Bardi di allontanare con la mano. Il bomber festeggia correndo dall'alttra parte del campo sotto la curva dove sono assiepati i mille e cento tifosi avellinesi che hanno incitato la squadra senza mai fermarsi.

Nell'intervallo Marino è costretto a ricorrere al primo cambio inserendo Krajnc per Ariaudo. Nella ripresa l'Avellino preme, Dionisi e Ciofani provano ad alleggerire la tensione, Radunovic para una punizione di Dionisi. A dieci dalla fine, quando la vittoria sembra consolidata per il Frosinone, ecco la giocata di Castaldo che gela Bardi dalla distanza. Rabbiosa la reazione del Frosinone: Terranova colpisce la traversa con un gran tiro al volo che meritava migliore fortuna. Il primo vero pericolo arriva al 66′ con il tiro-cross di Fiamozzi che, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Dionisi, fa tremare la difesa irpina prima di finire sul fondo.