Serie A, 31ª giornata: Higuain è l'oro della Juventus, Chievo piegato 2-0

Serie A, 31ª giornata: Higuain è l'oro della Juventus, Chievo piegato 2-0

Massimiliano Allegri in conferenza stampa pre gara ha espresso le sue considerazioni, ecco un breve estratto delle sue parole:"Contro il Chievo è una partita importante, perché mancano otto partite alla fine del campionato, più si va avanti e più le partite diventano più importanti".

Il Chievo ha perso in maniera inaspettata nell'ultima giornata in casa con il Crotone, 2-1 il finale per i calabresi che dunque hanno vinto sia andata che ritorno con i gialloblu.

Buone notizie sono arrivate anche da Sturaro, schierato nell'inusuale posizione di trequartista al posto dell'acciaccato Mandzukic, un giocatore difficile da sostituire.

Anche Rolando Maran ha parlato alla vigilia del match, queste le sue parole: "Le partite contro la Juve sono sempre ad alto rischio". La prima delle due consente di vedere gli appuntamento con Juventus, Inter, Milan, Roma, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa.

In apertura di ripresa la Juventus sembra un po' rilassata e il Chievo prova ad approfittarne.

Il prossimo turno vede la Juve impegnata a Pescara, ma prima ci sarà il tanto atteso incontro di Champions allo Juventus Stadium contro i blaugrana del Barcellona. Nella seconda parte siamo cresciuti di più, ma non abbiamo mai trovato la giocata che potesse far male.

Il primo gol? Dybala è stato bravo, così come Higuain che è riuscito a liberarsi dei nostri difensori. In streaming, la partita sarà visibile anche live grazie ai servizi Premium Play e Sky Go, accessibili tramite computer, tablet e smartphone con le apposite app ufficiali per dispositivi iOS e Android. All'84' però la pratica clivense viene archiviata: Dybala è un folletto in mezzo all'area e danza come in mezzo a birilli, servizio a destra per Lichtsteiner, lo svizzero centra per Higuain che a porta vuota si allunga il pallone sul primo controllo ma poi batte Seculin per il gol della sicurezza. In panchina: Neto, Audero, Chiellini, Benatia, Mattiello, Asamoah, Pjanic, Rincon, Mandragora.

Allegri fiuta il pericolo e inserisce Lemina e Bonucci ma a chiudere i conti ci pensa ancora Higuain che su un'altra iniziativa di Dybala rifinita da Lichtsteiner firma il raddoppio che manda i titoli di coda.

Chievo: Seculin 6; Cacciatore 6, Spolli 5,5, Cesar 5, Gobbi 5,5 (46' Izco 5,5); Castro 6, Radovanovic 5, Hetemaj 5,5 (74' De Guzman 6); Birsa 6; Pellissier 5,5, Meggiorini 5,5 (66' Inglese 6).