Salerno, sbarco di migranti atteso per domani

Salerno, sbarco di migranti atteso per domani

Sono giunti mercoledì mattina, alle 8.30, al porto di Salerno, dalla nave Gregoretti della Guardia Costiera, i 400 migranti, quasi tutti di origine subsahariana, soccorsi nelle acque del Canale di Sicilia. In primi a sbarcare sono stati due cadaveri, si tratta di due donne recuperate in due distinte operazioni che non sono sopravvissute alla traversata.

Al momento non si registrano particolari casi di patologie pericolose, ma verranno comunque compiuti tutti gli accertamenti necessari, come replica lo stesso sindaco Napoli sul social network: "Non si registrano particolari casi sanitari che destano preoccupazione".

Dei 400 migranti, 100 resteranno in Campania, 100 in Emilia Romagna, 100 in Lombardia, 50 in Veneto e 50 nel Lazio, esclusa la provincia di Rieti. Ci sono ancora alcuni migranti sulla nave affetti da scabbia, saranno gli ultimi a scendere.

Sono appena intervenuti sulla nave gli agenti della squadra mobile che hanno bloccato quello che potrebbe essere uno scafista. Il Ruggi è stato preallertato, anche in seguito alla riunione che si è tenuta ieri. Non dobbiamo dimenticarlo. + sempre una tragedia. Oggi sarà un'altra giornata di straordinaria capacità della città di Salerno e di tutto il territorio per accogliere queste persone. "Sull'accoglienza stiamo lavorando con tutti i comuni salernitani, è un percorso che abbiamo avviato con loro e bisogna viverlo con serenità e confido sul senso di responsabilità dei sindaci". Però, noi che viviamo questi ruoli di responsabilità dobbiamo gestire anche le cose complicate.