Russia: sparatoria in sede servizi segreti a Khabarovsk, 2 morti

Russia: sparatoria in sede servizi segreti a Khabarovsk, 2 morti

Un uomo armato è entrato nella sede dei servizi segreti russi l'Fsb, ex Kgb, a Khabarovsk, nell'est del Paese e ha aperto il fuoco uccidendo due persone e ferendo una terza.

Secondo le prime indagini è stato un 18enne del posto che "alcune informazioni indicano come membro di un gruppo neonazista" ad aprire il fuoco.

Lo riferisce l'Fsb, citata dalla Tass, precisando che l'assalitore è stato ucciso. Il ragazzo è stato identificato come "A.V. Konev". Inizialmente i media locali avevano parlati di un'esplosione, notizia poi smentita dalle autorità. Il Vice Governatore locale, Anna Mityanina, ha detto su Twitter, il 21 aprile, che una donna rimasta ferita nello scoppio è deceduta in ospedale.