Roma, perchè non è stato il giorno di Kessie

Roma, perchè non è stato il giorno di Kessie

Intesa che invece ha raggiunto il Milan con il procuratore George Atangana: 1,8 milioni di euro a stagione di parte fissa più bonus. Mercoledì se ne saprà di più. Il senso è tutto in un appuntamento a Milano, primo pomeriggio, tra la Roma e l'agente di Franck Kessie, Georges Atangana, per discutere i dettagli dell'accordo economico tra il club giallorosso e il centrocampista ivoriano dell'Atalanta. Sembra - ma non arrivano conferme certe - che ci possa essere un nodo riferito a pendenze vantate dal manager sul giocatore (una percentuale sul cartellino?), o addirittura una commissione milionaria ritenuta fuori portata. Kessie piace moltissimo in Premier, ma il City fino ad oggi non ha mai lavorato su cifre intorno ai 40 milioni con 2 milioni di ingaggio per prenderlo. Manca solo la firma del calciatore ed è l'obiettivo delle due società: sarà la prima missione ufficiale di mercato di Monchi alla Roma, il ds spagnolo avrà al suo fianco Ricky Massara che ha tessuto l'intera trattativa da cinque mesi.

Alla lista dei pretendenti per il promettente attaccante ceco della Sampdoria Patrick Schick, secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, deve aggiungersi anche la Roma. Arriva un nuovo incontro, però, che magari favorirà il disgelo.