Rivelato il ruolo di Sylvester Stallone in Guardiani della Galassia Vol. 2?

Rivelato il ruolo di Sylvester Stallone in Guardiani della Galassia Vol. 2?

Il sito MoviesBook ha recentemente twittato uno dei comunicati stampa riguardante il film Guardiani della galassia vol. 2. per condividere alcune interessanti informazioni. Nello specifico, nel nuovo film, verrà anche svelato il mistero legato alle vere origini di Peter Quill. L'attore sarà nel film in un piccolo ruolo che però potrebbe ripresentarsi nei futuri film del MCU, stando a quanto ha dichiarato qualche tempo fa il regista James Gunn. Nel cast anche Kurt Russell (Ego), Elizabeth Debicki (Ayesha) e Tommy Flanagan. "Sono entrambi personaggi che abbiamo sviluppato con molta attenzione e saranno una grande parte del Marvel Cinematic Universe da ora in poi".

Conosciuto dagli appassionati di arte e design di tutto il mondo, autore dell'installazione sulla superficie del sottomarino "Enrico Toti" presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo Da Vinci" a Milano per Expo 2015 e della cover del nuovo album "Anarchytecture" della rock band Skunk Anansie, No Curves si è ispirato per la sua nuova opera al film Marvel Guardiani della Galassia Vol. 2 rappresentando i cinque principali protagonisti in un immaginario mondo fatto di linee frammentate e angoli, in attesa di rivederli sul grande schermo. Vecchi amici e nuovi alleati, oltre ai personaggi preferiti dai fan verranno in aiuto ai nostri eroi mentre l'Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi. La conversazione di Yondu con questo personaggio finisce con il personaggio che dovrebbe interpretare Stallone esiliato dal gruppo per scelta di Yondu, che dichiara "non ascolteremo il Corno della Libertà quando morirai e il colori di Ogord non illumineranno la tua tomba".