Primarie Pd, Famiglietti: "passaggio importante per il partito ed il Paese"

Primarie Pd, Famiglietti:

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni chiude la campagna elettorale di Matteo Renzi, candidato alla segreteria del Partito Democratico ed ex premier dimissionario.

Tre Dem molfettesi di ferro che convintamente invitano innanzitutto tutti gli elettori del PD a recarsi numerosi ai seggi per dare un importante segnale di partecipazione popolare. La sicurezza è una parola che noi rivendichiamo per la sinistra, non è solo della destra, è di tutti. Guai a perdere lo spirito maggioritario che aveva animato l'Ulivo e il Pd. Se infatti il parlamento non cambierà le leggi elettorali che ci ha restituito la Consulta dopo aver bocciato per incostituzionalità Porcellum e Italicum, è molto difficile che qualcuno raggiunga il 40% di voti necessari alla Camera per conquistare il premio di maggioranza, per non dire del Senato dove il premio manco c'è. "Orlando si è battuto più di ogni altro per tenere unito il Pd e per fare un'alleanza di centrosinistra che sia in grado di sconfiggere il centrodestra e i populisti". Le Primarie, strumento di condivisione ed apertura, continuano ad essere un momento di Democrazia utile al confronto costruttivo per affermare ancora una volta che il PD, a dispetto di chi afferma il contrario, è caratterizzato da idee e da buona politica a differenza di chi invece specula e tenta di accrescere il proprio consenso sul populismo.

Non si è fatta attendete la replica di Ernesto Carbone, deputato del Pd e sostenitore di Renzi alle primarie. Ma anche "a causa di una mancanza di novità e disaffezione verso la politiche che si registra purtroppo negli ultimi tempi".

Come, Dove e Quando Votare?

Primarie Pd, Famiglietti:
Primarie Pd, Famiglietti: "passaggio importante per il partito ed il Paese"

"Da parte mia il contributo sarà quello da sostenere il lavoro del Pd, mi auguro guidato da Matteo, e cercare attraverso l'azione di governo a contribuire a rafforzare le tendenze positive iniettate in questi anni, non accontentarci dei numeri della macroeconomia".

I seggi saranno aperti dalle 8 alle 20 e i risultati dovrebbero essere noti in tarda serata. "È quanto basta per appiccare il fuoco sotto il voto dei gazebo". In alcune aree del Mezzogiorno, e in particolare a Napoli, occorre lavorare sodo per fare in modo che il Pd ritorni protagonista della scena politica cittadina. Prima che il popolo del Pd (iscritti, elettori e... dintorni) disperato per la brutta figura elettorale del partito a trazione Bersani, si rivolgesse a lui "come aspettando il fato", Matteo Renzi non poteva neppure presentarsi alle manifestazioni del Pd perché lo mandavano via.

"In questi anni la rottamazione ha funzionato così - ha detto il Guardasigilli - Si sono tolte le prime file e le seconde hanno fatto un passo avanti, ma le dinamiche sono rimaste le stesse in molte realtà del Paese".