Premier: poker al Southampton, il Chelsea vede il titolo

Premier: poker al Southampton, il Chelsea vede il titolo

Antonio Conte, ex allenatore della Juventus adesso sulla panchina del Chelsea, sta vivendo una stagione magica in Premier League. Lo spagnolo aveva affermato che il compagno belga avrebbe dovuto essere più egoista per diventare un top player, ma il suo tecnico è di tutt'altro avviso: "Il primo obiettivo di ogni grande campione è di giocare per la squadra, di mettere il suo talento a disposizione della squadra". Il numero dieci in maglia blu fa ciò che sa fare meglio: piazza di prima intenzione un diagonale perfido che non dà scampo a Forster e finisce la sua corsa in fondo al sacco. Questa stagione è molto importante per capire che non sempre vince chi spende di più. Siamo cresciuti e vogliamo continuare a farlo. A sbloccare il risultato ci pensa Hazard al 5°, ma i Saints pareggiano al 24° con Romeu, bravo a ribadire in rete la respinta di Courtois sul tiro di Manolo Gabbiadini.

In attesa del Tottenham, che giocherà domani contro il Crystal Palace, il Chelsea allunga a +7 in vetta alla classifica. Gli Spurs distano 4 punti dai Blues a 6 giornate dalla fine. Nella ripresa si scatena Diego Costa che va in gol all'8° e al 44°, segnando i gol numero 50 e 51 della sua carriera in Premier League.