Pioli: "Inter, che delusione. Dovevamo essere più attenti"

Pioli:

"Continuità di mentalità che solo le grandi squadre riescono ad avere". Certi passi falsi in futuro non dovevano esserci ma in un percorso di crescita possono accadere. Non credo sia corretto dire che non c'è stata reazione, abbiamo avuto difficoltà ma il piglio del secondo tempo era diverso. Conterà interpretare bene una gara per noi, per i tifosi e per la società importantissima. Il traguardo è spostato più in là e adesso mancano 7 partite alla fine. Nessuna esultanza stile 'Galliani' per il nuovo management, ma il 2-2 in rimonta sull'Inter piace e non poco ai cinesi, che sorridono nei confronti del contendente Steven Zhang, giovane imprenditore che rappresenta Suning, mentre il vero magnate, papà Jindong, ha assistito al match in diretta televisiva da Nanchino.

Come sta la squadra fisicamente?

In settimana si è anche discusso molto del futuro di Pioli e di quanto fatto fino ad ora dal momento del suo arrivo a Milano, tanto da mettere in discussione la sua permanenza sulla panchina nerazzurra. La squadra sta bene e il problema non è correre di più, ma correre bene.

D'accordo che nelle ultime due gare l'Inter non è stata abbastanza squadra? . La squadra sta bene, non si tratta però di correre di più ma di correre bene e ultimamente lo abbiamo fatto individualmente e non di squadra.

Dopo Crotone ha detto 'Per fortuna arriva il derby'.

Ha trovato un deficit nella preparazione in queste ultime partite? "Ho percepito che dopo la delusione dopo la partita abbiamo cambiato registro puntando su concentrazione e voglia di ripartire subito". Mai come ora conta solo vincere dopo quello che è capitato a Crotone. So che futuro aspetta l'Inter, conosco la proprietà, le persone che ci guidano, le loro potenzialità, i valori che stanno trasmettendo.