Pesaro, le rievocazioni del Venerdì Santo. La guida

Pesaro, le rievocazioni del Venerdì Santo. La guida

All'imbrunire del Venerdì Santo si rinnoverà a Gubbio la sacra rappresentazione della Processione del Cristo Morto che da secoli è riferimento religioso e culturale di tutto il popolo eugubino.

Alla sera si terrà invece la processione. Ogni cappa, ogni personaggio della processione rappresenta una famiglia.

In cima alla suggestiva salita di via Annibal Caro, la processione incontra il quadro della "Deposizione del Cristo - La Pietà", realizzato come di consueto dal Gruppo Asda. La manifestazione anima l'antico borgo sin dal 1847, quando per la prima volta la processione fu inscenata dalla Confraternita della Maria Santissima Addolorata. Il percorso sarà visitabile dalle 19.30 e dopo la processione.

Il mesto corteo, aperto da una enorme e pesante croce lignea, la "Grande Croce", si muove con estrema lentezza per le vie della città, fra due ali di folla formata da fedeli ed anche dai tanti turisti che giungono per partecipare ai tradizionali riti della Settimana Santa. Le funzioni religiose del Venerdì Santo si apriranno alle 5 del mattino nella Chiesa di San Giuseppe con il trasferimento del Cristo ligneo in Cattedrale quindi nel pomeriggio le tre ore di agonia precederanno la Processione serale.

Il 14 Aprile si bisserà la novità ideata nel 2015 I simulacri, condotti a spalla dai portatori e portatrici della Confraternita dell'Immacolata, della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, del Comitato di San Sebastiano, della Confraternita della Madonna del Carmine, dell' Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dai Giovani del Seminario Arcivescovile di Siracusa percorreranno le seguenti vie: Piazza San Filippo, via della Giudecca, via Larga, via del Teatro via Roma, Piazza Minerva, Piazza Duomo via Landolina, via del Collegio, Via Ruggero Settimo, via Savoia, Largo XXV Luglio, corso Matteotti, piazza Archimede.

La processione si svolgerà venerdì 14 aprile 2017 ore 21.15 a Montefiore Conca.