Pace fra Piero Pelù e lo spettatore colpito dal microfono

Pace fra Piero Pelù e lo spettatore colpito dal microfono

Sui media non si parla altro che della zip dei jeans che non ha retto alle due ore di concerto in cui Pelù si è letteralmente scatenato.

Roberto Moncata, ristoratore di Modena, era infatti tra i 12mila spettatori che affollavano il palazzetto, ma la sua esperienza non è stata delle migliori.

Durante il concerto dei Litfiba al Forum di Assago un fan è stato vittima di un'incidente che ha scatenato la polemica. "Ho subito notevoli danni, ma nessuno dell'entourage del cantante è venuto a sincerarsi delle mie condizioni". Anche Piero Pelù, tornato in grande stile ad esibirsi live, ha voluto rendere omaggio alla tradizione, lanciando dal palco con i Litfiba un microfono verso il suo pubblico.

Così ha deciso di querelare il cantante. "Pelù stava cantando una delle canzoni più note del gruppo, "Tex", e con il microfono a filo mimava un atteggiamento da cow-boy". Nell'ultima tappa del concerto della rock band italiana al Forum Assago di Milano, il frontman Piero Pelù ha usato il cavo del microfono con un lazo ma ad un certo punto il microfono si è staccato colpendo sul malleolo Roberto Moncata un ristoratore modenese.

Il microfono volante di Piero Pelù finirà all'asta. Io e alcuni amici eravamo a una ventina di metri dal palco, nel parterre e fortunatamente ero di spalle perché stavo andando a prendere da bere. In più, ha annunciato che se la causa lo vedrà vincitore, la somma di risarcimento verrà donata all'associazione Aut Aut che si occupa di autismo. Dal canto suo Piero Pelù non è al momento intervenuto direttamente nella vicenda, anche se su Facebook in occasione di un incidente simile aveva scritto: "Prometto che dai prossimi concerti mi farò scotchare meglio il microfono così quando lo farò girare alla velocità del drone non si staccherà e non rischierò di ammazzare qualcuno sugli spalti". Se avessi guardato il palco quel microfono poteva finirmi in piena faccia e causare danni grossi.