Overbooking, United Airlines rilancia: 10mila euro ai passeggeri che rinunciano al posto

Overbooking, United Airlines rilancia: 10mila euro ai passeggeri che rinunciano al posto

Finora il tetto era di 1350 dollari.

La United, pubblicando un rapporto, ha fatto sapere che si impegnerà a ridurre, ma non eliminare, la pratica dell'overbooking, ovvero la vendita di un maggior numero di biglietti rispetto al numero di posti.

La compagnia inoltre non farà più ricorso alla polizia in caso di controversie, dopo l'indignazione suscitata dall'allontamento violento di David Dao, passeggero di 69 anni, il 9 aprile, dal volo Chicago-Louisville. L'offerta United segue una simile decisione della concorrente Delta, che si e' impegnata a pagare fino a 9.950 dollari in caso di overbooking.

Svolta United Airlines dopo il caso del passeggero 69enne, dotato di regolare biglietto, trascinato con la forza fuori dall'aereo perché non voleva cedere il posto. Stanno facendo il giro del web le foto di Simon, 10 mesi e 91 centimetri, destinato, destinato a diventare il coniglio piu' grande del mondo, primato detenuto dal padre Darius (132 centimetri). Le cause della morte di Simon sono ancora poco chiare e la sua allevatrice, la britannica Annette Edwards che avrebbe pagato circa 2 mila dollari per far arrivare Simon negli Usa, è determinata a fare chiarezza sulla vicenda e ha annunciato al Sun la possibilità di intraprendere un'azione legale contro la compagnia aerea. Il coniglio, tuttavia, è deceduto nella stiva del Boeing 767 e non è mai arrivato nelle mani del misterioso acquirente, una star americana di cui non è stata rivelata l'identità. "Ho inviato conigli in ogni parte del mondo senza che accadesse loro nulla". "Siamo addolorati per questa notizia - ha detto Kevin Johnston, portavoce della United - Ci siamo messi in contatto con il cliente e abbiamo offerto completa assistenza. La sicurezza e il benessere di tutti gli animali che viaggiano con noi è della massima importanza per United Airlines e per la nostra squadra PetSafe".