Nicola e Ceccherini prima di Crotone - Milan

Nicola e Ceccherini prima di Crotone - Milan

E il prossimo ostacolo per la squadra calabrese è un Milan in crisi. La testa però è al Crotone, come rivela lui stesso ai microfoni di Sky Sport: "Sono contento, la squadra sta facendo un grandissimo finale di stagione e noi ci crederemo fino alla fine". "Sarà una partita difficile, dobbiamo assolutamente dimenticare la gara con l'Inter, perché sarà tutta un'altra storia: il Milan ha perso punti in casa contro l'Empoli in una partita che doveva vincere, quindi verrà qui con le giuste motivazioni ma troverò un Crotone che di motivazioni ne avrà ancora di più", ha spiegato il calciatore del Crotone.

La squadra calabrese sta certamente attraversando il miglior momento dall'inizio del campionato (10 punti nelle ultime 4 giornate) e Montella sa che i rossoneri troveranno un clima ostile. Risultati che nonostante il calendario complicato e il temibile avversario che i pitagorici ospiteranno domenica allo Scida, lasciano ben sperare in un traguardo che avrebbe, in caso di conquista, il sapore di un miracolo. L'entusiasmo per l'impresa dei ragazzi di Nicola a Genova contro la Sampdoria è stata in parte smorzata dal risultato della compagine di Giovanni Martusciello. Per Nicola, quindi, probabile il 4-4-2 con Cordaz tra i pali, protetto dalla difesa composta dalla coppia Ferrari-Ceccherini con Rosi sulla fascia destra e Martella su quella sinistra.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Paletta, Zapata, Vangioni; Mati Fernandez, Locatelli, Kucka; Suso, Lapadula, Deulofeu. A disposizione: Festa, Dussene; Mesbah; Sampirisi; Claton; Kotnik; Capezzi, Suljic, Tonev; Stoian; Simi; Acosty.