Napoli, accordo raggiunto: Insigne rinnova fino al 2022

Napoli, accordo raggiunto: Insigne rinnova fino al 2022

Prima la firma fino al 2022, poi Insigne e De Laurentiis hanno parlato in conferenza. Parole da interpretare quelle di De Laurentiis.

Sul mercato: "Il Napoli si sta rifondando ed è la realizzazione del progetto azzurro nel suo compimento". Continuando a lavorare così, penso che l'anno prossimo ci toglieremo grandi soddisfazioni. Lorenzo Insigne domani ufficialmente prolungherà il contratto con il Napoli. Ma io i contratti li so fare e diventa complicato portarli via. Parlare non costa nulla, partono per prendersi questo e quello, poi si vedrà.

Sulla stagione in corso e sulla volontà del Napoli di vincere in Italia ha detto: "Non voglio far incavolare nessuno dicendo che il secondo posto in Italia è uno scudetto, ma diciamo il super-scudetto ce lo prenderemo". E poi magari non ci riesci. Lorenzo è uno che nasce con amore, ardore e passione sul territorio. Se non ti radichi nella parte, se non ami la città, non puoi restare.

SE INSIGNE HA GIURATO FEDELTÀ eterna, e quindi niente clausola, per Mertens le cose potrebbero andare diversamente. Provai ad affiancargli Verratti, ma il mister di allora ci disse che con lui non avrebbe giocato. Abbiamo superato tanti periodi bui ma nonostante come squadra Napoli ne siamo usciti vincitori. "Sono felice, il mio sogno di bambino si è avverato". "Può essere "piccolo grande uomo", come Dustin Hoffman". E' un'annata estremamente positiva, anzi, fantastica. INSIGNE: "GRAZIE ALLA MIA FAMIGLIA" "Mio padre mi accompagna ancora tutti i giorni all'allenamento e per questo i compagni mi prendono in giro". Capacità fisica, mentale, tecnica. In difesa abbiamo un'iradiddio, per Sarri esiste la perfezione e per assimilarla ci vogliono capacità fisiche, di testa e mentalità. De Laurentiis ha rifiutato con stizza e un giorno all'improvviso ha scritto il suo colpo di scena: uno stipendio alla Higuain per Insigne, il più pagato del Napoli, leader anche nella classifica degli ingaggi. "Se c'è qualche pazzo che vuole pagare cifre così alte, ce ne faremo una ragione".