Milano, arrestati tre funzionari del Comune COMMENTA

Milano, arrestati tre funzionari del Comune COMMENTA

Sono questi gli sviluppi dell'indagine iniziata nel 2015 sugli scandali relativi all'edilizia scolastica e ai cantieri delle case popolari dell'Aler all'interno del Comune di Milano.

E' notizia di pochi minuti fa che, nella mattinata di martedì 4 aprile, sono stati arrestati, dal nucleo di polizia tributaria della Gdf, un funzionario e due dirigenti del Comune di Milano con l'accusa di corruzione e presunta concussione.

In carcere sono finiti Massimiliano Ascione "in qualità di titolare Posizione Organizzativa del Comune di Milano", accusato di concussione; Stanislao Virgilio Innocenti, "in qualità di dirigente del Comune di Milano", accusato di corruzione; e Armando Lotumolo, anche lui "in qualità di dirigente" dell'amministrazione comunale, indagato per corruzione.

Gip: a funzionario mazzetta da 100mila euro - Secondo l'accusa, il funzionario comunale avrebbe intascato da un imprenditore una presunta tangente in contanti da 100 mila euro in cambio di certificazioni di edilizia pubblica. Anche altre persone, tra cui alcuni collaboratori e soci dell'imprenditore, avrebbero confermato agli inquirenti il versamento di denaro per ottenere le certificazioni utili per gli appalti.