Milan: sogno Morata, Simeone pista low cost

Milan: sogno Morata, Simeone pista low cost

È indubitabilmente lo spagnolo del Real Madrid l'obiettivo individuato da Fassone e Mirabelli per innervare l'attacco del prossimo Milan, ma soprattutto per rinvigorire la passione dei tifosi milanisti, ammorbati, immalinconiti, mortificati da un lunghissimo quinquennio di delusioni e brutte figure.

Malgrado la lista dei nomi papabili per il ruolo di futuro centravanti del Milan si arricchisca quotidianamente di nuovi elementi (l'ultimo di ieri, Dzeko, è andato ad aggiungersi ai vari Aubameyang, Benzema, Lacazette, Belotti) il sogno della dirigenza rossonera è uno solo: Alvaro Morata.

Alvaro Morata di nuovo alla Juventus? Non giocare l'Europa non è un problema, l'ostacolo vero è il prezzo che ne fa il Real Madrid, intorno agli 80 milioni di euro.

Nel summit l'agente dell'iberico ha avanzato una proposta d'ingaggio da 7 milioni, contro i 6 percepiti dal proprio assistito al Real Madrid: lavorando si può trovare un'intesa, che farebbe felice anche l'italianissima fidanzata del calciatore. Al momento, solo il Manchester United ha la volontà di poter spendere così tanto per il 21 dei Blancos, ma nei radar di Mourinho per il dopo Ibra in pole c'è Griezmann. Quindi attenti al Milan, che incontra l'agente di Morata e ottiene il suo sì di massima.