Microsoft mette al bando gli emulatori dal Windows Store

Nella giornata di oggi, Microsoft ha annunciato di aver aggiornato le regole e i termini d'utilizzo del suo Windows Store per rimuovere una certa categoria di software: gli emulatori.

Come fatto notare da MSPoweruser, alcuni emulatori (tra cui DOSBox e VMware) risultano ancora accessibili sullo store digitale, ma è probabile che la situazione cambierà a breve anche per questi ultimi "superstiti". Ma a partire da qualche ora, Microsoft ha dato il via ad una serie di eliminazioni di questi software di emulazione causandone quindi il ban immediato. Emulatori fruibili sia su PC sia su Xbox One, grazie all'unificazione dello store.

Niente più giochi NES su Xbox.