Meningite: ricoverata a Livorno insegnante 34enne

Meningite: ricoverata a Livorno insegnante 34enne

Si tratta del quarto caso di infezione da meningococco C in Toscana nel 2017.

Nemmeno il tempo di esultare per la progressiva guarigione di questi due piccoli che giunge notizia di un nuovo caso di meningite: stavolta la sepsi meningococcica sarebbe di tipo C (il risultato della tipizzazione dovrebbe essere comunicato nel pomeriggio) ed è stata riscontrata in un uomo di 56 anni, non vaccinato, residente a Capannoli (Pisa), ora ricoverato in terapia intensiva a Livorno, in prognosi riservata. Il paziente ha manifestato i primi sintomi della malattia a partire dalla sera del 18 aprile. Lo rende noto la Asl Toscana nord ovest spiegando che le sue condizioni sono stabili.

Per ulteriori chiarimenti sulla profilassi e sulla vaccinazione, l'Asl raccomanda di rivolgersi al proprio medico curante o agli ambulatori del dipartimento di prevenzione della Asl. "L'Azienda Usl di Milano ha trasmesso l'informazione a Piacenza e, come da procedura, l'azienda ha immediatamente avviato l'indagine epidemiologica e gli interventi di controllo e profilassi sulle persone che sono venute a contatto stretto con il paziente negli dieci ultimi giorni" hanno assicurato ancora dall'azienda sanitaria emiliana. Tra le persone presentatisi ai servizi, circa il 10 per cento non rientrava nelle casistiche di contatto indicate per cui non ha avuto bisogno della pillola di antibiotico.