Maggioni prova a spegnere le polemiche: "Mai pensato di chiudere Report"

Maggioni prova a spegnere le polemiche:

"Nessuno ha mai pensato per un attimo di bloccare Report". "Un vaccino sicuro e di grande efficacia, a differenza di quanto è stato fatto affermare sulla tv pubblica, senza alcun contraddittorio". Sarebbe un atto eversivo inaccettabile. Monica Maggioni, presidente Rai, in commissione di Vigilanza spezza un lancia importante, forse decisiva, per le sorti della trasmissione di giornalismo investigativo in onda su Rai3, oggetto in questi giorni di violenti attacchi e anche di riflessi in aule di giustizia per una serie di servizi sui vaccini contro l'Hpv che hanno sollevato o comunque innescato polemiche. Il partito di Renzi cerca scuse per chiudere tutti quegli spazi che non accettano il pensiero unico. È questa la principale colpa di Report, che in queste ore è sotto attacco dei partiti che continuano a fare pressione per chiudere il programma. "Chiediamo a tutti i cittadini di sostenere Report, perché l'Italia ha bisogno di un giornalismo indipendente che faccia informazione di qualità" afferma il deputato M5s che avverte: "Siamo pronti ad andare sotto viale Mazzini con un vero e proprio presidio se la Rai chiude Report". L' altro scoglio è la gestione del caso Milena Gabanelli, che lui vuole direttrice della nuova testata web della Rai e il Cda, invece no. Malgrado questo appoggio totale, la strada della Gabanelli verso la direzione di Rai24 (questo il nome della testata web in via di progettazione) è in salita per l' ostilità della maggioranza dei consiglieri di amministrazione contrari al varo dell' ennesima testata giornalistica.

Report è una delle pochissime trasmissioni d'inchiesta che fa servizio pubblico, se la chiudono devono fare lo stesso con tutti gli altri programmi di approfondimento. Danno a Report l'etichetta del M5S ma è un'idiozia. "Un canone che non può essere corrisposto se la Rai smette di essere servizio pubblico".

Quindi tutta la sceneggiata sui vaccini è ben architettata per attaccare Campo dall'Orto, Grillo, il suo Movimento, e il suo nuovo potere in Rai.

Gli italiani che amano la libertà d'informazione si facciano sentire: usate l'hashtag #SeSospendonoReport su Twitter per far sapere che ci siete. "È intollerabile - conclude - che il presidente della Vigilanza inciti all'evasione del canone montando ad arte e a scopi propagandistici una polemica non a tutela ma contro il servizio pubblico". Questa è l'ipocrisia della sinistra salottiera che pensa solo ai propri interessi. "Teniamo il buon senso al riparo, fidiamoci della scienza, respingiamo la paura".