Litigano per le uova, tenta di ucciderla con un mattarello

Erano in cucina insieme per preparare le fettuccine nel giorno di Pasquetta, quando a un certo punto hanno iniziato a litigare per la quantità di uova necessarie alla buona riuscita della ricetta.

Al culmine di una lite ha tentato di strangolare la compagna e poi l'ha colpita ripetutamente con un mattarello in testa. La donna, una romena di 44 anni, è stata trovata nel bagno dell'appartamento in una pozza di sangue.

In codice rosso, quindi, è stata subito portata in ospedale dove i medici le hanno diagnosticato un trauma cranico ed un ferita lacerocontusa alla nuca. Per questo un romano 50enne nullafacente con precedenti, e' stato arrestato dai carabinieri e portato a Regina Coeli accusato di tentato omicidio volontario. Soccorsa dal servizio sanitario d'urgenza, è stata prima trasportata all'ospedale.

Ricoverata al Policlinico Umberto I di Roma, la vittima ha riportato gravi lesioni ma non sarebbe in pericolo di vita.

Poi l'aggressione. Sul posto è intervenuto personale del 118 che ha trovato l'uomo a terra davanti alla porta di casa sul pianerottolo che riferiva del tentativo di omicidio. I Carabinieri della Compagnia di Tivoli sono giunti sul posto poco dopo per arrestare l'uomo.