Lanciato il servizio di rimborso per i giochi — Microsoft

Lanciato il servizio di rimborso per i giochi — Microsoft

Probabile, dunque, che Microsoft annunci anche il suo primo dispositivo Windows 10 Cloud, probabilmente il Surface 4, cioè un computer meno estremo delle varianti Pro e proposto ad un prezzo competitivo.

Tale nuova politica è stata scelta a seguito dei molti feedback ricevuti da Microsoft dai suoi Insider.

La procedura è molto semplice ma richiede alcuni passaggi.

Microsoft si riserva il diritto di bloccare l'accesso al servizio per gli utenti che ne abusano. Da chiarire anche se questo prodotto farà parte della famiglia Surface oppure no. Ma vista la recente storia della casa di Redmond sembrerebbe strano che la società presenti un prodotto anonimo e di basso profilo.

In pratica, andando nella sezione Pagamenti e fatturazione dopo essersi loggati su account.microsoft.com, sarà possibile richiedere il rimborso della spesa effettuata per acquistare un gioco o un'applicazione.

Dovete aspettare almeno un giorno dalla pubblicazione del gioco o dell'app prima di poter chiedere un rimborso.

Microsoft ha annunciato che terrà un nuovo evento hardware il prossimo 2 maggio a New York alle ore 15:30 (orario italiano).

Secondo le informazioni al momento note, questa nuova funzionalità sarebbe implementata in modo da evitare che gli sviluppatori debbano modificare il codice delle proprie app per offrirla ai propri utenti.