La Nord Corea prepara un nuovo test nucleare

La Nord Corea prepara un nuovo test nucleare

I recenti test missilistici fanno temere agli Usa e al mondo intero che Pyongyong possa sviluppare presto un missile balistico intercontinentale in grado di raggiungere con una testata nucleare il territorio americano. In particolare, è il portale nord a finire sotto osservazione strettissima, mentre operazioni nuove si registrano "all'Area amministrativa principale, con poche persone intorno al centro di comando del sito".

Pyongyang ha infatti comunicato ai giornalisti stranieri che si trovano nel Paese (sono circa 200) che per l'anniversario della nascita di Kim Il Sung ci sarà "un grande e importante evento". "La Corea del Nord e' un problema". Per sabato si teme un nuovo lancio missilistico o addirittura un test nucleare - sarebbe il sesto - nel momento in cui l'amministrazione Trump ha alzato notevolmente i toni, dichiarando "sul tavolo" un'opzione militare per fermare i piani nucleari del regime nordcoreano. Il Giappone sta già preparando le precauzioni contro una possibile provocazione di Pyongyang: dopo le rivelazioni del primo ministro, Shinzo Abe, secondo cui il regime di Kim Jong-Un potrebbe decidere di usare il letale gas sarin per un attacco chimico, alcune fonti del governo di Tokyo hanno fatto sapere all'agenzia Kyodo di avere pronto dal febbraio scorso, dopo l'incontro tra Trump e Abe in Florida, un piano per mettere in sicurezza i cittadini giapponesi in Corea del Sud e per rispondere al possibile ingresso nel Paese di soldati nord-coreani travestiti da rifugiati. Con un ampio sorriso stampato sul volto, Kim ha lodato le truppe per la precisione dimostrata, affermando che "sembrano proiettili con gli occhi".

"La guerra potrebbe scoppiare in ogni momento". Il viceministro ha poi accusato il presidente americano Donald Trump di aver creato un "circolo vizioso" di tensioni nella penisola coreana.