Juve, Higuain: Anche il Barcellona deve stare attento a noi

Juve, Higuain: Anche il Barcellona deve stare attento a noi

In vista del delicato match di ritorno contro il Barcellona, Gonzalo Higuain ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky. In quello stadio mitico ci ha giocato 10 volte con la maglia del Real Madrid, nel Clasico che infiamma la Spagna, ma non è mai riuscito a zittire lo stadio del Barça con una sua prodezza. "Speriamo di avere le giuste palle gol e siamo sicuri di avere tutte le armi per andare avanti".

Proprio il Pipita è uno degli uomini più attesi della sfida del Camp Nou, chiamato adesso a fare la differenza anche in Europa, magari per scongiurare l'incubo remuntada.

Scalda i motori la Champions League, si scaldano gli animi dei tifosi juventini che vedono la grande impresa a portata di mano. "Loro hanno dimostrato con il Paris Saint Germain di poter fare miracoli, e quindi noi dovremo stare attenti", le parole di Higuaín. Che ha da poco diramato la lista dei convocati per la trasferta a Barcellona: Buffon, Chiellini, Benatia, Pjanic, Khedira, Cuadrado, Marchisio, Higuain, Alex Sandro, Mattiello, Barzagli, Mandzukic, Lemina, Bonucci, Dybala, Asamoah, Dani Alves, Rugani, Neto, Lichtsteiner, Sturaro, Rincon, Audero. Per questo Higuain ci tiene a ringraziare il tecnico e a spiegare uno dei segreti di questa Juve: "Per lui tutte le partite sono uguali, le vive e le prepara alla stessa maniera. Non ti rilassi e non molli mai - conclude il Pipita - ed è questo il segreto per essere in lotta su tutti i fronti".