Juve. Allegri, Higuain sereno per domani

Juve. Allegri, Higuain sereno per domani

Massimiliano Allegri non si fida del 3-1 dell'andata. Dopo l'1-1 di domenica in Coppa Italia, partenopei e bianconeri si ritrovano nuovamente al 'San Paolo' per la decisiva gara di ritorno delle semifinali di Coppa Italia. Sulla gara di domenica - "Per quanto riguarda le condizioni dei giocatori che stanno recuperando posso dire che Mandzukic difficilmente giocherà, ora valuteremo". Dybala e Cuadrado, invece, hanno ripreso in pieno e sono a disposizione.

L'obiettivo - la finale di Coppa Italia - è fissato, ma guai a chi critica la squadra di Allegri: "Si dice sempre che possiamo fare di più". Dobbiamo giocare per fare gol, per passare il turno. Giochiamo per fare gol, il Napoli farà un' altra partita importante. Ci sono anche le avversarie, altrimenti si giocherebbe contro le sagome; domenica abbiamo dovuto difenderci perché abbiamo avuto poca la palla, i ragazzi di Sarri giocano molto bene e domenica noi ci siamo soprattutto difesi perché giocare contro di loro è sempre difficile, giocano un calcio simile a quello del Barcellona e così abbiamo anche noi iniziato il nostro percorso per arrivare poi alle due gare di Champions.

HIGUAIN CALDO - "I tifosi sono stati correttissimi, al di là dei fischi, complimenti alla questura che ha organizzato al meglio la trasferta".

Vigilia di Coppa Italia anche in casa Juventus. Non mi intressa dei diffidati, se poi qualcuno sarà ammonito salterà la finale. Ci saranno quindi dei cambi di uomini? Mandragora e Mattiello stanno bene, hanno fatto qualche presenza con la Primavera. "Non devo spremere nessuno fino alla fine".

Si aspetta una Napoli diverso domani? "È normale che se gioca la Milik o Pavoletti è un discorso, se gioca Mertens è un altro discorso come caratteristiche dei singoli giocatori". Quella di domani sarà una partita completamente diversa dalla precedente. E' stato un elemento cruciale nel gioco offensivo del Napoli. Se Mandzukic non dovesse farcela, ho tante soluzioni: Alex Sandro alto con Asamoah basso, o Sturaro lì a sinistra. "Ripeto, devo vedere come hanno recuperato sia Pjanic che Marchisio, lo vedo oggi, non so se giocheranno tutti e due, se ne giocare uno, se non giocano tutte e due".