IPhone 8 totalmente senza cornici, secondo gli ultimi bozzetti

IPhone 8 totalmente senza cornici, secondo gli ultimi bozzetti

Seguendo quanto raccontato dall'analista nel suo report, apprendiamo che la Apple non ha dato avvio ancora agli ordinativi per le componenti necessarie a questa feature per iPhone 8, il che - questa è la deduzione - fa pensare che la casa di Cupertino non sia ancora pronto e non lo possa essere in tempi troppo brevi.

Ad accrescere la curiosità di addetti ai lavori e appassionati vi è la certezza che con iPhone 8 assisteremo ad una sorta di rivoluzione del design del melafonino e dopo alcuni anni di poche vere innovazioni potremmo finalmente essere testimoni di un cambiamento epocale per il device più popolare di Apple. Sarebbe infatti scomodo oltre che brutto da vedere.

La produzione del prossimo iPhone 8 inizierà in questi giorni, secondo la prassi Apple. L'aumento di memoria sta a significare anche prestazioni migliori, in particolare quando si eseguono applicazioni di un certo peso. Le cornici avranno uno spessore di soli 4mm, mentre per quanto riguarda le misure generali dell'iPhone 8 si parla di 67.54 mm di larghezza e 137.54 mm di altezza (in pratica, misure molto simili a quelle dell'iPhone 7).

Se gli ultimi concept pubblicati non prevedono sensori e camere frontali, cosa alquanto improbabile, i disegni tecnici mostrati da una fonte attendibile mostrano invece sensori e capsula auricolare appena fuori dallo schermo, con una parte bassa "funzionale" con tasti virtuali che cambiano a seconda dell'applicazione in uso.

Nel nuovo disegno trapelato non mancano tuttavia le incongruenze con le voci già circolate nelle ultime settimane: ad esempio le dimensioni non sono compatibili con gli ultimi rumor e il disegno della fotocamera posteriore è differente. Questa scelta è stata presa anche a causa dello spazio interno occupato dalla fotocamera anteriore e dai suoi sensori.

iPhone 8, rumors caratteristiche: display curvo o flat?

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.