Industria, volano ordini e fatturato in Italia

Industria, volano ordini e fatturato in Italia

Dopo un gennaio negativo, l'Istat segnala una ripresa del fatturato e degli ordini per l'industria italiana a febbraio. L'incremento del fatturato è stato più evidente sul mercato estero (+2,1%) rispetto a quello interno (+1,8%).

Negli ultimi 3 mesi l'indice complessivo del fatturato è salito su base congiunturale del 2,6%: di questo un +2,5% ha riguardato il fatturato interno e un +2,9% quello estero.

Italia: i dati sui nuovi ordinativi e sul fatturato industriale del Belpaese sono stati appena rilasciati, come si può osservare sul nostro Calendario Economico.

Rispetto a febbraio 2016, i dati grezzi mostrano una crescita del 2% del fatturato (+4,6% destagionalizzato), trainato dalla componente interna dell'energia, e del 7,8% degli ordini. Nella manifattura, la crescita tendenziale è sostenuta da un numero limitato di settori che conseguono incrementi superiori alla media: fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+32,2%), metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, (+8,6%), fabbricazione di mezzi di trasporto (+7,2%), fabbricazione di prodotti chimici (6,6%) e industrie tessili, abbigliamento pelli e accessori (+5,2%). Per gli altri settori si rilevano tassi di crescita più contenuti o limitate flessioni in un quadro generale di spinta diffusa alla crescita che, in termini tendenziali, si protrae per l'indice del fatturato totale da quattro mesi consecutivi.

L'incremento piu' rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+46,4%, risultato influenzato principalmente dalla cantieristica).