Genova, incendio e crollo palazzina. Gravi genitori e bimbo

Genova, incendio e crollo palazzina. Gravi genitori e bimbo

Tutto quel che si sa, al momento, è che il fatto è avvenuto alle 3 del mattino, in una palazzina in via Mandelli. E' successo a Casella, nell'entroterra di Genova. Le fiamme hanno avvolto tutta la struttura tant'è che la famiglia residente all'ultimo piano, nel tentativo di sfuggire al rogo, è stata costretta a lanciarsi nel vuoto: prima il figlio di 8 anni, poi la madre e il padre. Per salvarsi, la madre ha lanciato giu' il bambino e poi si e' gettata a sua volta, insieme al marito. La donna è all'ospedale Villa Scassi mentre il bimbo si trova al Gaslini di Genova. Pochi minuti dopo, la palazzina intera, avvolta dalle fiamme, è crollata sotto gli occhi dei soccorritori che sono riusciti a mettersi in salvo.

Il piccolo ha riportato delle contusioni ma la cosa più preoccupante è il fumo respirato: è ricoverato in codice rosso all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova, in prognosi riservata. Il padre è in rianimazione all'ospedale Galliera di Genova dove è arrivato intubato. Nell'incendio non sarebbero rimaste coinvolte altre persone: un appartamento della palazzina è occupato da un'anziana che però stanotte non era in casa perché era andata a dormire dalla figlia. Quando i pompieri sono giunti sul posto, l'edificio è crollato su se stesso. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco dal distaccamento di Busalla e poi dalla centrale di Genova e uomini della Protezione civile. Nessuna notizia ancora sulle cause dell'incendio, forse legate a un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento.