Fs: utile record di 772 milioni nel 2016

Fs: utile record di 772 milioni nel 2016

L'utile netto è stato di 772 milioni di euro, in crescita del 66,4%. I ricavi da servizi di trasporto sono stati 6,38 miliardi di euro, con una crescita complessiva dei margini industriali pari a 29 milioni di euro rispetto al 2015.

Il numero uno delle FS, Mazzoncini, ha messo l'accento sull' enorme volume di ivestimenti e sulla solidita' finanziaria del gruppo, ma anche sulla redditivita' al top rispetto ai competitor europei.

Nel 2016 è aumentata del 3,5% anche la soddisfazione dei pendolari per i servizi offerti da Ferrovie dello Stato. Mentre il presidente, Gioia Ghezzi precisa che "sono nove anni di fila" che Fs presenta "profitti". I costi operativi sono risultati sostanzialmente stabili, con un incremento dello 0,4%. Ferrovie dello Stato si è anche confermata il primo Gruppo in Italia per investimenti, con 6 miliardi investiti. "E sempre nell'ultimo anno abbiamo inaugurato la linea ad alta velocità Treviglio-Brescia e potenziato i collegamenti con Siena, Perugia, L'Aquila, Matera e Potenza grazie al nuovo servizio integrato Frecce+bus, il FrecciaLink che permette di raggiungere le stazioni AV più vicine, riscuotendo un buon consenso nell'utenza". Ferrovie dello Stato ha rinnovato anche la flotta regionale per 455 milioni, utilizzati per l'acquisizione di nuovi treni e nuove assunzioni, che ora superano le 70 mila unità. Ottime anche la performance del settore infrastruttura (risultato netto pari a 174 milioni di euro) con la leadership di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) seguita da Italferr nell'engineering. Il gruppo si conferma poi leader nel Paese quanto a investimenti, che hanno totalizzato 5,95 miliardi di euro, ed evideziano un costante aumento (+8,2%). "Dimostrano ancora una volta - aggiunge - che concorrenza, visione industriale dell'azionista e scelte manageriali coraggiose sono gli ingredienti necessari per far crescere le nostre società".