Fossano, crollato cavalcavia su auto dei carabinieri durante posto di blocco

Fossano, crollato cavalcavia su auto dei carabinieri durante posto di blocco

Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale ha improvvisamente ceduto sulla strada sottostante, via Marene.

"Un crollo gravissimo e solo un miracolo ha evitato la tragedia". Fortunatamente i militari non si trovavano a bordo al momento del crollo. Per fortuna i militari, che stavano effettuando un posto di blocco, sono riusciti a fuggire e mettersi in salvo prima che la struttura cedesse proprio al centro della carreggiata. Si sta provvedendo alla chiusura totale della tangenziale. Istituita dal presidente dell'Anas, Gianni Vittorio Armani, Sarà presieduta dal generale dei carabinieri Roberto Massi, direttore della Tutela Aziendale di Anas, e composta da due ingegneri strutturisti ed esperti di tecniche costruttive.

Il tratto di strada, nei pressi del cimitero cittadino, era già chiuso al traffico che veniva fatto deviare su percorsi alternativi.

Sul posto sono poi giunte le forze dell'ordine e i responsabili della rete stradale, che hanno dato il via alle verifiche per accertare le cause del cedimento. Non risultano feriti o altre auto coinvolte. Il maggior problema è ora quello relativo alla gestione del traffico.