Formula 1: Hamilton domina il GP della Cina

Il duello ruota a ruota con Vettel che Hamilton invoca da tempo, però, non c'è stato: "Alla fine Sebastian ha recuperato molto, e se non ci fosse stata la Safety Car sarebbe stato più vicino", riconosce il tre volte campione del mondo. Quarto tempo per Kimi Raikkonen con l'altra Ferrari. Non c'è stata lotta tra i due aspiranti litiganti al Mondiale, che tuttavia si ritrovano dopo due gare in vetta alla graduatoria dei piloti, con una vittoria ed una seconda piazza a testa. L'incognita ovviamente riguarda il meteo che ha già costretto i piloti ai box nella giornata di ieri: per domani è prevista pioggia, elemento che potrebbe rendere imprevedibili le gerarchie. "Le Ferrari sono state velocissime nelle prove e nelle prime sessioni di qualifiche, sapevo che saremmo stati vicinissimi, e che serviva il giro perfetto", ha spiegato il pilota della Mercedes in conferenza stampa. Ed in effetti il distacco di appena 186 millesimi dalla Ferrari di Vettel, seconda, testimonia quanto sia stata combattuta la pole, a tutto vantaggio dello spettacolo.

Gli ultimi 20 giri sono un confronto a distanza, con Vettel che spinge al massimo per ridurre il gap da Hamilton in controllo. "Terza fila per la Red Bull di Daniel Ricciardo (+1" 355) e la Williams di Felipe Massa (+1" 829). Tantissimi eventi di ogni sport (calcio, tennis, basket, volley, rugby, pallamano, hockey, cricket) sono visibili in diretta streaming gratis per gli utenti del sito web di Bet365. Ma sono contento". Nel giro decisivo "ho perso qualcosina nell'ultima curva, forse sono stato un po' codardo frenando tropo presto. Sono d'accordo, ma ritengo che Giovinazzi sia stato "pompato" troppo da certe considerazioni e certi commenti seguiti a un dodicesimo posto alla prima corsa. Se analizziamo la velocità sulla finish line, possiamo notare che, la SF70H, riesce ad essere la vettura più veloce a dimostrazione dell'ottima trazione. E probabilmente nell'ardore di compiere un buon tentativo e arrivare alla Q2 non ha calcolato di guidare una Sauber con motore Ferrari del 2016 e non una macchina dal potenziale maggiore.