Farmaci e terapie 'al femminile'. AIFA alla Giornata della Salute della Donna

Farmaci e terapie 'al femminile'. AIFA alla Giornata della Salute della Donna

Il 22 aprile 2017 si celebra la seconda Giornata nazionale dedicata alla salute della donna, appuntamento annuale istituito con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 giugno 2015, su proposta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, per parlare di prevenzione e assistenza al femminile.

LE INIZIATIVE - Sarà allestito un 'villaggio della salute', con 35 stand dove sarà possibile effettuare visite e screening gratuiti, consulenze mediche, valutazioni nutrizionali, diagnostiche rapide, ricevere consigli di prevenzione e di stili di vita.

Le donne utilizzano più farmaci degli uomini La tematica di genere trova un posto di rilievo anche nelle analisi che annualmente l'Agenzia conduce sullo stato di salute del paese. Il fulcro delle attività sarà la sede del ministero della Salute nel quartiere Eur di Roma, in cui per l'intera giornata vi sarà un confronto tra esperti, dedicato alla salute femminile lungo tutto l'arco della vita: dall'infanzia all'età giovanile e adulta fino alla senilità. Poi gli interventi di tante donne del mondo dello spettacolo, dello sport, youtubers che hanno aderito come madrine dell'evento: da Laura Morante a Loretta Goggi, da Emma Marrone a Milly Carlucci, da Serena Rossi a Claudia Gerini, da Alessandra Martines a Dolcenera, da Noemi a Barbara de Rossi, da Maria de Filippi a Bebe Vio, Rocio Munoz Morales, Cristiana Capotondi, Barbara Palombelli, Maria Pollacci, Elena Santarelli, Eleonora Daniele, Lucilla Agosti, Michela Andreozzi, Claudia Potenza, Ludovica Bizzaglia, Isabella Eleodori, Simona "matchalatte", Raffaella Carra' e Alba Parietti.

Le madrine prestano le loro voci, la loro immagine, la loro storia e la loro passione per divulgare il calendario della prevenzione con messaggi ad hoc per ogni fascia d'età che saranno veicolati dalle principali radio nazionali: Radio Rai, Radio Mediaset, Radio 101, Radio 105, Virgin Radio, Rtl e Rds. La tavola rotonda si svolgerà nell'auditorium del Ministero e vi interverranno i maggiori esperti del settore. Sara' anche l'occasione per un primo bilancio delle azioni avviate un anno fa dal Manifesto per la salute a femminile e per il punto sui nuovi Lea. Da anni la Artemisia Onlus si occupa di prevenzione e cure delle malattie ed è per questo che anche quest'anno aprirà le sue porte per la prevenzione a titoto gratuito. In occasione della Giornata nazionale della salute della donna è opportuno ribadire il concetto che nella maggioranza dei casi sono le mamme, le mogli, le figlie, le badanti a prendersi cura della salute e del benessere di tutta la famiglia, oltre che di se stesse.

La Giornata non finisce il 22.