Europa League, scontri tra tifosi: Lione-Besiktas comincerà in ritardo

Europa League, scontri tra tifosi: Lione-Besiktas comincerà in ritardo

L'Europa League entra nella sua fase clou e si appresta a vivere il primo atto dei quarti di finale. Almeno due persone sono state arrestate. I primi scontri erano avvenuti nel pomeriggio fuori dallo stadio, sia tra sostenitori del Besiktas e le forze dell'ordine che tra gli stessi tifosi turchi e francesi. Si sono vissuti attimi di panico al puntoche alcune famiglie hanno deciso di tornare a casa, rinunciando a vedere quella che è classificata come una partitaad alto rischio.

Successivamente tifosi del Besiktas che occupano un settore nell'anello superiore dell'impianto hanno cominciato a lanciare petardi e altri oggetti sui tifosi francesi sotto di loro; questi, per sottrarsi al lancio di oggetti, hanno così scavalcato le barriere e sono entrati sul terreno di gioco.

Anche la boutique ufficiale del Lione dello stadio è stata danneggiata da alcuni tifosi turchi, riporta il sito del Parisien.

Il presidente del Lione Jean-Michel Aulas è noto agli appasionati di mercato per le sue richieste esose in sede di campagna acquisti. Attualmente la situazione sembra tornata alla calma e la Uefa ha comunicato che fra poco si potrà inizare.