Emma Marrone e Riccardo Scamarcio innamorati? Prime foto di un

Emma Marrone e Riccardo Scamarcio innamorati? Prime foto di un

Chi se ne frega. Affermazioni che hanno lasciato di stucco il pubblico che, dopo le iniziali risate, ha iniziato a indispettirsi, rispondendo gli anche con un sonoro "Cafone!".

Riccardo Scamarcio, attore pugliese, ha scelto proprio la sua regione per festeggiare il premio Vittorio Gassman, ottenuto per la sua interpretazione in 'Pericle il nero'. Che c.o siete venuti a fare qui?

La cerimonia è stata infatti preceduta da un momento di incontro con il pubblico e la stampa che ha generato polemiche e nervosismo a causa delle parole pronunciate dall'attore. Ma che ca**o applaudite? "Sono provocazioni estreme, esempi paradossali per dire che oggi c'è uno spettacolo dell'accondiscendenza, che vuole mettere sempre il pubblico al centro". Ma io dico: 'E no, ognuno ha il proprio mestiere. "Il pubblico ha sempre torto, a prescindere".

"I fischi? Finalmente, fischiate!" Non venite a teatro. L'intervento di Scamarcio era evidentemente provocatorio, non a caso ha citato più volte Carmelo Bene, e rivolgendosi al pubblico ha dichiarato il suo giudizio circa il ruolo stesso del pubblico all'interno del teatro: "Il problema è il pubblico". Scamarcio, allora, ha fatto sapere - in risposta ai fischi degli spettatori del Bif&st di Bari - di considerarsi un individuo libero, tra i pochi che possono decidere quando e come esprimere la propria opinione. Riccardo Scamarcio non voleva ovviamente offendere nessuno, ma il suo atteggiamento è stato ritenuto irritante dalla maggior parte dei presenti al Bif&st di Bari.