Donnarumma: "Dispiace per l'errore, ma vado avanti con il sorriso"

Donnarumma:

"Abbiamo avuto anche qualche occasione, ma non siamo stati nemmeno fortunati", le sue parole a Milan Tv. Quella di Zdenek Zeman è una dichiarazione importante, fatta da un tecnico la cui mano è sempre evidente sui gruppi che allena. Comunque si tratta di situazioni che possono capitare.

Sul banco degli imputati alla fine è salito Gianluigi Donnarumma, colpevole - al pari con il compagno di reparto Paletta - del clamoroso errore che ha regalato il gol del vantaggio ai pescaresi.

Responsabilità equamente divise tra i due calciatori milanisti, anche se c'è da evidenziare come Donnarumma potesse andare diversamente incontro al pallone, cercando - magari - un controllo più sicuro e un facile appoggio per l'accorrente Romagnoli.

Ad essere costato caro oggi (domenica 2 aprile 2017) ai rossoneri è stato l'errore di Donnarumma.

Giusto criticarlo? Troppo severi con lui? Quando ho scoperto dell'interesse del Milan ho detto subito sì.

Gigio, come Nino, è giovane e, in quanto tale, ha tutto il diritto di sbagliare e imparare dai suoi errori; lasciamo al tempo, come si suole, il ruolo di giudice e godiamoci lo spettacolo della natura che, non sempre, è un tramonto, un'omerica aurora o un bucolico paesaggio, talvolta è un piccolo grande portiere, semplicemente.