Cucina, è a New York miglior ristorante 2017: spodestato Bottura

Cucina, è a New York miglior ristorante 2017: spodestato Bottura

Quest'anno la cerimonia dei World's 50 Best Restaurants è stata trasmessa in diretta dal Royal Exhibition Building a Melbourne in Australia, città che ospita alcuni tra i ristoranti più innovativi del mondo. Il ristorante modenese dopo quasi un anno dal primato mondiale che ha visto per la prima volta l'Italia in vetta alle classifiche dei primi cinquanta migliori ristoranti del pianeta, passa al secondo posto conservando però il primato di Migliore in Europa. Sul podio, al terzo posto, i fratelli Roca con El Celler de Can Roca, che per la qualità dell'ospitalità ricevono anche il premio Ferrari, consegnato dalla produttrice di Trentodoc, Camilla Lunelli.

Quest'anno l'ha spuntata il nordamericano, ma la premiazione si è conclusa con un abbraccio collettivo tra i primi tre talenti al mondo.

In classifica ci sono altri tre ristoranti italiani: il ristorante Piazza Duomo di Alba di Enrico Crippa è in 15/ma posizione, due in più rispetto allo scorso anno, sale di ben 10 scalini, dalla 39/ma alla 29/ma il Le Calandre di Sarmeola di Rubano in provincia di Padova dello chef Massimiliano Alajmo.

"L'ingresso del nostro ristorante Reale nella classifica dei World's 50 Best è una grande soddisfazione - ha commentato Niko Romito -, che condivido con mia sorella Cristiana e con la mia squadra".

Il bergamasco Umberto Bombana, col suo "Otto e mezzo" a Hong Kong, è al 60/o posto e vince il premio alla carriera. Diners Club premia l'inglese Heston Blumenthal del The Fat Duck.