Corea del Nord, Usa: "Finita la nostra pazienza strategica"

Corea del Nord, Usa:

Anche se il vice di Trump ha anche rimarcato che "la pazienza strategica" degli Stati Uniti è esaurita e che "tutte le opzioni sono sul tavolo" per raggiungere la denuclearizzazione della penisola coreana, ventilando nuovamente che la via militare è una possibilità se Pyongyang tira troppo la corda.

La visita di Pence in Corea del Sud arriva il giorno dopo il fallimento di un test missilistico. "Gli Stati Uniti stanno disturbando la pace e la stabilita' globale, insistendo in una logica da gangster", ha precisato il diplomatico. E infine ha aggiunto che gli Usa e i loro alleati utilizzeranno "mezzi pacifici o in ultima analisi qualsiasi mezzo necessario" per proteggere la Corea del Sud e stabilizzare la regione.

Non si placano le tensioni tra Usa e Corea del Nord.

"Il presidente americano Donald Trump spera che la Cina userà le sue leve straordinarie per fare in modo che la Corea del Nord abbandoni il suo programma missilistico e nucleare", ha ribadito Mike Pence. "Non accettiamo le spericolate iniziative missilistiche di Pyongyang che violano le risoluzione dell'Onu, ma questo non significa che si può violare il diritto internazionale" ha detto.

Invito al dialogo e alla diplomazia anche dal premier giapponese Shinzo Abe. Un messaggio chiarissimo quello lanciato dal vicepresidente americano, Mike Pence, in occasione della sua visita a Seul.

Trump è rientrato a Washington dal resort di Mar-a-Lago in Florida dove ha trascorso il weekend di Pasqua e da dove il commander in chief non ha direttamente commentato il fallito lancio del missile nordcoreano, se non sottolineando in un tweet che la Cina sta lavorando con gli Usa per risolvere "il problema nordcoreano". Pence ha voluto evidenziare un'ulteriore svolta della politica estera perseguita dall'amministrazione Trump.