Cannavaro: "Higuain è scappato di notte, senza salutare nessuno"

Cannavaro:

Un dettaglio non da poco se si esaminano le parole di Allegri che ha confessato di dare più importanza alla sfida di Coppa Italia, un diktat che i suoi uomini hanno raccolto: dalle parti di Fuorigrotta questa non è una buona notizia specialmente se i 4 della difesa continueranno a non dare certezze e se un certo Higuain, ieri assente ingiustificato, dovesse improvvisamente svegliarsi.

Higuain intervistato da Uefa.com è tornato a parlare di quel difficile ma importante passaggio che lo ha portato da Napoli a Torino: "Quando la Juventus ha pagato la clausola rescissoria e mi ha acquistato dal Napoli ho dovuto fare una scelta difficile". Ricordo uno striscione: '90 minuti da nemico con il Napoli nel cuore'. "Se n'è andato di punto in bianco e questo è stato un trauma". Questo non è dato saperlo, ma ci piace pensare ad un bacio vero e gentile verso un ex pubblico di tifosi che gli ha dato tanto. Quanto male farebbe un gol di Higuain al San Paolo? "Poi quelli che arrivano prendono subito la mentalità di chi deve vincere, perché nella Juve è l'unica cosa che conta". Al Napoli manca il salto di qualità, cioè i punti persi in casa con le medie-piccole: fanno la differenza. Avrebbe fatto comodo a qualsiasi squadra: un ragazzo intelligente e un giocatore straordinario.

Sulla avventura cinese: "Siamo partiti abbastanza bene, ma è peggio che in Italia: ci sono tanti presidenti che ragionano da tifosi".

Sarri dovrebbe recuperare Reina, in alternativa tra i pali ci sarà Rafael. La Juventus può vincere la Champions, anche se ci sono squadre più forti: "Bayern Monaco, Barcellona, per i tre davanti, e Real Madrid, perché sono completi, sanno difendere e giocare", ha concluso Cannavaro.