Caltagirone, uccide la convivente a coltellate

Caltagirone, uccide la convivente a coltellate

Un uomo ha ucciso a coltellate la sua convivente e, quando si è reso conto di quanto accaduto, è uscito fuori casa costituendosi ai carabinieri. La donna aveva avuto due figli dal marito, che non vivevano con lei.

Si susseguono con ritmo ormai quotidiano i femminicidi in Italia.

Non è ancora chiaro il movente: l'uomo si è giustificato sostenendo di aver accoltellato la donna colto da un raptus omicida.

"La distribuzione geografica - ha proseguito Orlando - è sostanzialmente omogenea, la nazionalità conferma la prevalenza di soggetti italiani, gli stranieri sono coinvolti nel 25% dei casi come autori e nel 22,4% come vittime. Quasi mai i colpi inferti sono uno o due, spesso c'è un accanimento e spesso la morte arriva dopo una violenza brutale compiuta a mani nude o con qualunque mezzo a portata di mano".