Biglietti Barcellona Juventus Champions League - Ecco come comprarli!

Biglietti Barcellona Juventus Champions League - Ecco come comprarli!

Le altre sconfitte sono state molto meno dolorose: un 1-3 con l'Inter - prima nella storia a espugnare il campo - nel novembre 2012, un 1-2 con la Sampdoria nell'Epifania 2013, un clamoroso 0-1 con l'Udinese ad agosto 2015; in più l'1-2 con la Fiorentina in Coppa Italia nel 2014-15, risultato ribaltato al ritorno.

Le due squadre si sono presentate praticamente nell'undici tipo. "El Pais" parla di un "Barcellona antiquato davanti a una rinata Juventus", sottolineando che "gli azulgrana sono stati protagonisti di una partita deprimente come quella di Parigi e sono stati preda facile della squadra di Dybala".

Tutto sommato però, al netto di tutte le fanfare su Davide e Golia con cui i media ci hanno frastornato alla vigilia, alzi la mano chi avrebbe scommesso sulla vittoria netta degli uomini di Allegri, l'architetto di una signora partita, l'emotivo che trascende nel cervellotico e nel farlo non perde un colpo. L'intensità bianconera spiazza la difesa azulgrana che già al 7′ minuto viene infilata da una bell'azione dei padroni di casa: Cuadrado largo sulla destra serve al centro Dybala che, lasciato solo, ha il tempo di controllare spalle alla porta, girarsi e lasciar partire un sinitro preciso all'angolino basso alla destra di ter Stegen.

JUVE AL MAX - Una macchina perfetta, che ha raso al suolo la corazzata spagnola. Saranno 90 minuti lunghissimi, ma la Juve possiede gli anticorpi per uscirne indenne. A questo punto comincia il possesso palla piuttosto sterile degli azulgrana e la difesa della Juve trema solo al 21', quando Messi taglia in verticale per Iniesta che, a tu per tu con Buffon, si fa ipnotizzare dal numero 1 che devia in angolo. Superando anche l'ostacolo Barcellona, battuto 3-0 nel primo round. Poi i blaugrana provano a reagire ma non sono quasi mai pericolosi. Higuain per due volte impegna Ter Stegen, in entrambe il portiere tedesco pare agilmente. Non a caso il Corriere dello Sport titola "Il nuovo Messi", facendo ancora riferimento alle prodezze del giovane argentino, mentre il quotidiano di Torino, Tuttosport, esclama: "Messi chi?" Bianconeri vicino al gol alla fine del primo tempo e nella ripresa, ma Higuain sbaglia l'impossibile. Anche Gigi Buffon è stato protagonista della grand eimpresa della Juve.

La Juventus arrivava da un ottimo momento di forma, e ha potuto schierare la formazione titolare senza doversi preoccupare di infortuni e squalifiche.