Autostrade, sciopero di 24 ore da lunedì sera

Autostrade, sciopero di 24 ore da lunedì sera

Lo sciopero è proclamato da Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Sla dalle 22 di lunedì 17 aprile alle 22 di martedì 18 aprile. In particolare, potranno verificarsi disagi e code ai caselli dalle 22 di oggi alle 22 di domani, martedì 18 aprile, per la protesta indetta dalle rappresentanze sindacali. Diverse porte manuali resteranno chiuse per l'assenza degli esattori, mentre il pagamento del pedaggio sarà possibile solo attraverso le casse automatiche. E aggiungono che "qualsiasi disservizio e limitazione della circolazione nel corso dello sciopero dipenderanno dalle scelte dei concessionari di concentrare il traffico ai caselli sui soli varchi regolati da automatismo e queste scelte non possono essere addebitate ai lavoratori e al sindacato".

Secondo quanto comunicato dalla società Autostrade per l'Italia i rallentamenti sono dovuti a controlli di frontiera effettuati dalla polizia elvetica sui veicoli in arrivo dall'Italia. La vertenza "si incentra sul presidio fisico 24 ore su 24 di tutti i caselli autostradali". Sono date durante grazia ad aziende i cui utili, grazie a ai pedaggi aumentati tutti anni, hanno risentito della squilibrio economica. La Struttura di vigilanza delle concessionarie autostradali (Svca) e il ministero competente hanno di recente ribadito (con una nota del 7 febbraio e nell'incontro del 28 marzo scorsi) "la necessità di presidiare il casello h24 al fine di garantire la qualità del servizio e la sicurezza dell'utenza". Ma la partita è più ampia e riguarda anche il nodo delle concessioni autostradali, alcune delle quali sono scadute e altre vicino alla scadenza. Il Call Center Autostrade risponde al numero 840 042121.