Attenti! Non aprite il messaggio di WhatsApp: è un virus

Attenti! Non aprite il messaggio di WhatsApp: è un virus

La scoperta, resa nota attraverso il blog ufficiale della società di sicurezza informatica ESET, è stata fatta dal ricercatore di ESET Irlanda, Urban Schrott.

Tutto partirebbe da una e-mail sospetta con oggetto "Chiamata persa": il consiglio è quello di spostare il messaggio direttamente nel Cestino.

Nuova "truffa" a scapito di chi utilizza WhatsApp. Sembra che sono in tanti ad aver ricevuto questa email, specialmente nel Regno Unito, dove probabilmente il trojan è stato sviluppato e poi diffuso. Come si viene hackerati? Questo ennesimo episodio di un email che ha come mittente WhatsApp è soltanto l'ultimo episodio in ordine cronologico.

Ciò dovrebbe portare a concludere, o quantomeno a rivedere, l'idea di preparazione e competenza che l'utente medio ha di internet, dei servizi di posta elettronica, social network e app sui vari smartphone. Dietro si nasconde un finto file audio, tipo i messaggi che oggi sono tanto di moda proprio su WhatsApp.

Eset avverte che, ottemperando a tale richiesta, non si scarica alcuna chiamata persa ma, semmai, si avvia il download di un trojan, il temibile "JS / Kryptik.BBC", che altri non è che una rielaborazione del malware JS / Kryptik riscontrato - in forma di codice javascript occultato - in alcune pagine html presenti in Internet sin dall'Agosto del 2016.