Atalanta-Bologna, Gasperini: "Che bello avere questa pressione"

Atalanta-Bologna, Gasperini:

Se sarà sufficiente si faranno certe valutazioni, altrimenti se ne faranno altre: "che io parli del mio destino non ha senso, nessuno è padrone del proprio futuro". Noi ci crediamo - conclude Gasperini - ma la cosa migliore è concentrarsi su una partita alla volta. E quelli raccontano di un Destro che fin qui con Donadoni a Bologna ha tenuto le sue media realizzative, nulla più e nulla meno. Resteranno poi le sfide in trasferta contro l'Udinese e l'Empoli, che potrebbe già essere salvo alla penultima, per finire poi contro il Chievo all'ultima giornata (in casa). "Berisha dovrebbe essere convocato ma non giocherà". Entrambi, a prima vista, ingannano per la struttura: esile quella dell'argentino e spoglia di talento ed esperienza, quella dei nerazzurri. Tutti questi pregiudizi però, si sono dimostrati completamente sbagliati, sono stati abbattuti dal connubio di un talento cristallino e di una squadra giovane e italiana. L'Atalanta che lotta per un posto in Europa, Gomez che la trascina a suon di gol e assist per i compagni, ecco come è stato spazzato via il passato.

Trovarsi a lottare per un posto in Europa con squadre più abituate non rappresenta un problema, è anzi uno stimolo per tutto l'ambiente: "E' logico che ora ci sia qualche pressione in più, ma sono pressioni piacevoli che è bello avere: ci mettono molta adrenalina e noi dobbiamo trasformarle in energia positiva".