Argentina, orrore in curva. Tifoso gettato giù da ultrà

Argentina, orrore in curva. Tifoso gettato giù da ultrà

Incredibile notizia dall'Argentina. Nel corso della partita Club Atletico Belgrano-Talleres (finita 1-1) di Primera Division, Emanuel Balbo, 22enne tifoso della squadra di casa, è stato lanciato giù dalla tribuna dello stadio Julio Cesar Villagra dagli stessi ultrà del club di "casa". Un volo di 10 metri che ha causato la morte cerebrale del giovane.

Ancora più stupefacente la ricostruzione dell'accaduto secondo il padre del ragazzo: "È stato detto che mio figlio è un supporter del Talleres, ma non è vero, e non stava nemmeno rubando in curva".

Secondo il padre, il ragazzo aveva riconosciuto l'assassino di suo fratello (ucciso nel 2012). Mio figlio è un tifoso del Belgrano - ha raccontato a 'Mundo D', smentendo le indiscrezioni emerse subito dopo l'episodio -. A questo punto l'uomo, per evitare guai, ha urlato che Balbo era un tifoso del Talleres: da qui il tremendo gesto degli altri ultras che prima hanno picchiato il ragazzo e poi lo hanno gettato nel vuoto. Ma quest'ultimo, anziché difendersi da solo, ha cominciato a urlare che mio figlio è un tifoso del Talleres, e ha incitato alla violenza contro di lui.