Allegri sbotta: "Se andasse male a Napoli? Detesto questo alone di negatività"

Allegri sbotta:

Ma siamo in un momento bello della stagione, con la possibilità di andare in finale di Coppa Italia, di vincere lo scudetto e di andare in semifinale di Champions. Gli azzurri fermano la capolista sull'1- 1, ma vedono la Roma allungare a +4 (5 punti considerando lo scontro diretto) e complicano la corsa per il secondo posto.

E alla fine, Massimiliano Allegri perse la pazienza: "Cosa succede se veniamo eliminati dalla Coppa Italia?".

La Juventus, in vantaggio al 6', non ha avuto mai la forza di ripartire e di rendersi pericolosa anche dopo gli inserimenti di Dybala e Cuadrado, ha concesso al Napoli almeno sei-sette palle-gol, ha faticato nel palleggio commettendo degli errori grossolani, come quello di Asamoah nell'azione in cui solo il palo ha negato a Mertens la gioia del gol.

Seduta mattutina con la squadra che si è divisa in due gruppi. Il protagonista della serata è Higuain. I tifosi del Napoli gli riservano l'accoglienza che ci si aspettava: bordate di fischi continue ogni volta che tocca il pallone. "Per passare gli bastano due gol", dice Allegri, che rischia di non avere Mandzukic. Il divario si è formato nel rendimento interno, il Napoli, infatti, considerando solo le gare in trasferta sarebbe primo in classifica. Il Napoli reagisce e mantiene costantemente il predominio del gioco e in diverse occasioni riesce a rendersi pericoloso. Ci aspettiamo un Napoli che farà una partita importante. Il Napoli non è in grado di proporre soluzioni offensive con traversoni alti dalle fasce, perché i centrali bianconeri sovrastano nettamente per statura le tre punte di Sarri.

Esclusi i primi minuti di stordimento dopo la rete di Khedira, una delle migliori prove stagionali degli azzurri. Il Napoli è una squadra che gioca molto bene, giocarci contro è sempre difficile.