Alla sindaca di Lampedusa il premio Unesco per la pace

Alla sindaca di Lampedusa il premio Unesco per la pace

Così la giuria del Premio Houphouet-Boigny per la ricerca della pace dell'Unesco ha attribuito i prestigiosi riconoscimenti per aver salvato la vita a numerosi rifugiati e migranti e averli accolti con dignità.

Nicolini è stata riconosciuta per la sua umanità senza limiti e per l'impegno nella gestione e nell'integrazione dei rifugiati. Tre anni dopo, in Messico, Francesco tornò a parlare della Leonessa di Lampedusa definendola "un eroe": "Il sindaco di Lampedusa - dichiarò alla tv Televisa - si è giocata tutto, a costo di trasformare l'isola da terra di turismo a terra di ospitalità" e questo "è un gesto eroico"."Sono indignata dall'assuefazione che sembra avere contagiato tutti, sono scandalizzata dal silenzio dell'Europa che ha appena ricevuto il Nobel della Pace e che tace di fronte ad una strage che ha i numeri di una vera e propria guerra", scriveva Giusi Nicolini in una lettera dei primi di gennaio 2013, pochi mesi dopo essere stata eletta. "Ma soprattutto è un tributo alla memoria delle tante vittime della tratta di esseri umani nel Mediterraneo". Poi ha aggiunto: "In un momento in cui c'è chi chiude le frontiere e alza muri parlando di una invasione che non c'è: essere premiati con questa motivazione ci fa sperare in una Europa solidale, dove l'umanità non è sparita. Se ogni piccolo comune, ogni città si assumesse la sua piccola parte di responsabilità, in questa opera di accoglienza, probabilmente avremmo risolto il problema". E alle polemiche politiche sollevate da alcune forze politiche sulla nuova ondata di sbarchi risponde: "si preoccupano dei vivi e non dei morti".

Per quanto riguarda SOS Méditerranée la giuria del Félix Houphouët-Boigny Peace Prize ricorda che "E' un'associazione europea che ha per vocazione quella di portare assistenza ad ogni persona in difficoltà nel Mar Mediterraneo".

Con queste parole rilasciate a Radio Rai 1, Giusi Nicolini, sindaca di Lampedusa, ha commentato il premio Unesco per la Pace che le è stato attribuito. "Pretendo che il governo lo riporti a casa presto".

Un premio che vede il primo cittadino di Lampedusa fianco a fianco con l'Organizzazione Non Governativa SOS Mèditerranèe.