Alfano contro la Turchia: "liberate subito il giornalista Del Grande"

Alfano contro la Turchia:

"Ho ribadito la nostra ferma richiesta per il rilascio immediato di Gabriele Del Grande nel corso di una telefonata con il collega turco" Mevlut Cavusoglu. "Abbiamo ribadito con forza - ha detto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, che ha avuto un colloquio telefonico con l'omologo turco - che la vicenda procedurale in corso non può in alcun modo impedire l'assistenza legale e ogni forma di sostegno. Quindi il caso è seguito al massimo livello e con la massima attenzione possibile", ha sottolineato il ministro.

"Diamo tutta la fiducia, ma non sapere niente ci fa stare molto in ansia", ha affermato il padre del 35enne, che vive in Lucchesia, in un'intervista con il Tgr Rai della Toscana, spiegando che dopo l'sms inviato da Gabriele alla moglie per dire che era stato fermato, di suo figlio non ha saputo piu' niente. Abbiamo, inoltre, chiesto una visita diplomatica presso la struttura dove si trova in questo momento Gabriele Del Grande. Lo apprende l'Ansa da fonti diplomatiche. Lo dice il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. Il viceconsole italiano e il legale turco designato si sono recati a Mugla, dove il giornalista italiano è rinchiuso in un centro di identificazione ed espulsione, ma non hanno potuto incontrarlo.